Coronavirus, De Luca: “In Campania obbligo della mascherina al chiuso anche oltre il 15 giugno”

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca, nella consueta diretta del venerdì, ha affrontato il tema dell’obbligo dell’utilizzo della mascherina al chiuso: «Il Governo si è orientato a mantenere l’obbligo della mascherina al chiuso fino a metà giugno. Meno male, era il minimo che si potesse fare. I dati che abbiamo oggi devono un po’ preoccupare. Abbiamo ormai quotidianamente tra i 60 e gli 80mila positivi, che sono molti di più di quelli che avevamo un anno fa quando viaggiavamo su 20/30mila positivi. La differenza è che oggi abbiamo molti più positivi ma molti più asintomatici, un anno fa avevamo meno positivi ma il Covid aveva conseguenze più pesanti. Tuttavia, avere ancora oggi tra 60 e 80mila positivi è un dato che deve preoccuparci. Ci deve ricordare che il Covid non è stato cancellato. L’altro dato preoccupante è che emergono nuovi varianti, molto aggressive che possono riaccendere i focolai. Dobbiamo avere prudenza in attesa di avere la disponibilità di vaccini che ci consentano di affrontare il Covid come si affrontano le influenze. In Campania manteniamo l’obbligo di mascherina anche dopo meta giugno, poi vedremo come sarà la situazione a fine settembre, inizio ottobre».

Una risposta

  1. fusco antonio ha detto:

    ….mi chiedo perchè negli sproloqui di costui e di gran parte dei nostri deputati e senatori e dei media prezzolati e collusi con la peggiore politica non si parla mai con chiarezza . Come mai non ci informano seriamente e ci illudono con finte notizie e raccomandazioni di attenzione e non ci dicono ad esempio se ci sarà in autunno la quarta dose di vaccino polivalente per l’influenza ed il covid. Con questa folle corsa alla “libertà” , che è poi soltanto un far arricchire imprese e commercio ed intascare mazzette e far proliferare la corruzione , in autunno sarà un’altra ecatombe di anziani e deboli e poveracci che non hanno padrini e protezioni e sono stati mandati allo sbaraglio nelle ondate pandemiche precedenti. E’ solo delinquenza incosciente o esiste un disegno preciso per liberare la società da quanti più anziani possibile , deboli e fragili e di poveracci che non servono allo scopo del guadagno e del potere avido e corrotto??

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *