Bracconaggio in provincia di Salerno, dilaga il pericolo per la peste suina africana

Non si ferma il bracconaggio nella provincia di Salerno. L’ultimo episodio si è verificato solo ieri quando, a Campagna, un cittadino di passaggio ha notato la presenza di un cinghiale agonizzante, in un area che costeggia alcuni terreni coltivati e a ridotta distanza da un nucleo abitativo. Immediata la segnalazione all’Associazione Accademia Kronos Salerno che ha attivato subito una squadra di soccorso la quale, giunta sul posto, dopo una breve attività ispettiva, non ha potuto far altro che constatare la presenza dell’animale morto, riverso in una pozza di sangue, assorbito dal terreno, a causa di un colpo sparato all’altezza della spalla sinistra.
I volontari hanno, quindi, prontamente provveduto ad allertare le forze dell’ordine, i Carabinieri Forestale di Colliano e l’ASL di Eboli al fine di porre in essere tutte le profilassi e gli accertamenti del caso. Infatti, gli ignoti che si sono resi responsabili del gesto, oltre ad aver violato la normativa in tema di caccia, hanno aggravato la già precaria situazione epidemiologica in atto sul territorio campano a causa del dilagare della peste suina africana, combattuta anche con una ricerca attiva ed un controllo sistematico di tutte le carcasse di cinghiali morti, anche incidentati, sul territorio comunale e con l’adozione delle migliori misure possibili in tema di biosicurezza.
Nei prossimi giorni saranno ulteriormente intensificati i controlli nel comune di Campagna ed all’interno del Parco Regionale dei Monti Picentini.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Nicola ha detto:

    Vi rendete conto che ciò che scrivete e sballato e regge perche vige ignoranza in merito, bracconaggio , squadra di soccorso che allerta, quando sono chiamati 100naia di cacciatori per l’abbattimento di questi cinghiali quotidianamente , e quando fate gravità su cose futili correlate da imbecilli… l’abbattimento nn divaga la peste , al contrario ne impedisce la circolazione…Un mio pensiero libero…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *