Omicidio Anna Borsa, disposti nuovi accertamenti sulla dinamica omicida

Proseguono le indagini sull’omicidio di Anna Borsa, la giovane di Pontecagnano uccisa lo scorso 1 marzo con dei colpi di pistola sparati alla testa dal suo ex compagno, Alfredo Erra. La giovane parrucchiera si trovava al lavoro, quando l’uomo, trincerandosi dietro la farsa del dolore provato per la fine della relazione con la ragazza, ha esploso diversi colpi uccidendo Anna e ferendo alla spalla il suo fidanzato, Alessandro Caccavale. Il prossimo 21 giugno saranno effettuati nuovi esami ed accertamenti volti a chiarire tanto la dinamica dell’omicidio quanto aspetti ad essa correlati, come la provenienza dell’arma con cui Erra ha sparato alla sua ex fidanzata, prima di rivolgerla contro se stesso nel tentativo, non riuscito, di suicidarsi. Intanto, proprio Erra è stato trasferito presso il carcere di Avellino.

Come si apprende dal quotidiano “Il Mattino”, gli esami richiesti dalla procura sono di tipo balistico e ripristino matricolare della pistola Walther modello Ppk, calibro 7,65 utilizzata da Erra ed acquistata, secondo i primi accertamenti dei carabinieri del comando provinciale di Salerno, da una comunità di zingari della Piana del Sele, quindi di ogive e proiettili, compreso l’ogiva recuperata dai sanitari nel cranio dell’assassino durante l’intervento post fermo. E questo per cercare di capire se quell’arma possa essere stata utilizzata in altri fatti delittuosi. Per questo motivo verrà effettuato anche un esame dattiloscopico per la ricerca di eventuali altre impronte digitali da inserire in banca dati. Quindi esami biologici su tampone con sostanza ematica prelevata dalla vittima e ritrovata anche nell’auto, una Fiat Panda, del suo carnefice, e sostanza salivare prelevata da Erra. Verrà anche analizzato il coprivolante in gomma prelevato dalla vettura del killer per verificare la presenza di residui di polvere da sparo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *