Riprendono le attività del centro locale AFS Intercultura Vallo di Diano dopo lo stop per la pandemia

Si è svolto sabato 28 maggio, l’ultimo incontro di formazione degli studenti di Afs Intercultura presso il Centro Locale Intercultura Vallo di DIANO al “Dolce Vita Relais” di Sala Consilina.

Gli studenti, provenienti da vari Istituti d’Istruzione Superiore del Vallo, tra cui Francesca Romana Fiorini e Jacopo Prospero Petrizzo dell’IIS “M.T.Cicerone”, Costanza Vertucci e Cristina Barra del Liceo Scientifico “Pomponio Leto” di Teggiano e del Liceo Scientifico “ Carlo Pisacane” di Padula, selezionati e vincitori della borsa di studio per un anno all’estero, hanno partecipato al percorso formativo con la finalità di fornire gli strumenti necessari ad affrontare questa nuova avventura.

“L’Associazione Intercultura”, ci riferisce la presidente, prof. Ofelia Di Candia, “Punta, soprattutto, sulla cura della crescita dello studente, attraverso comportamenti di autonomia e responsabilità organizzativa nella conduzione dei propri studi e della propria vita privata in contesti nuovi, abbracciare Intercultura significa aprire la mente, diventando veri cittadini del mondo”.

A seguire la “SERATA INTERCULTURA” organizzata dai Volontari del CENTRO LOCALE AFS INTERCULTURA VALLO DI DIANO.

Nel corso della manifestazione, sono stati consegnati gli Attestati di riconoscimento agli studenti vincitori della borsa di studio, ai Dirigenti e docenti rappresentanti degli Istituti, tra i presenti la DS Antonella Vairo del Cicerone, la vice preside Carmela Pessolano del Pisacane, che hanno aderito al progetto INTERCULTURA e che da oltre venti anni sostengono i progetti dell’Associazione.

Per concludere la serata in bellezza, agli studenti, alle famiglie e agli invitati presenti, è stato offerto un ricco buffet preparato dallo staff intercultura, nella splendida cornice della struttura “Dolce Vita Relais”.


***

L’Associazione Intercultura, fondata nel 1955, è una ONLUS presente in Italia in 159 città, attualmente Intercultura conta su 5.000 volontari presenti su tutto il territorio nazionale.
Intercultura fa parte della rete internazionale AFS Intercultural Programs ed EFIL (European Federation for Intercultural learning) ed è presente in 65 Paesi nel mondo. Ha statuto consultivo presso l’UNESCO e il Consiglio d’Europa e collabora a molti progetti internazionali e dell’Unione Europea.
L’Associazione promuove e finanzia programmi scolastici internazionali con l’obiettivo di promuovere il dialogo interculturale e contribuire alla costruzione di una nuova educazione alla pace: ogni anno più di 2.200 studenti delle scuole superiori italiane trascorrono un periodo di studio all’estero e oltre 800 ragazzi da tutto il mondo vengono accolti in Italia.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *