Nuova organizzazione dell’emergenza territoriale: 16 sindaci su 19 approvano il piano

La sanità a livello territoriale potrebbe essere interessata da importanti cambiamenti previsti nel piano emergenziale del territorio approvato da 16 sindaci su 19. Il primo cambiamento riguarda il trasferimento dell’ambulanza rianimativa da Sant’Arsenio a Sala Consilina e quindi in sostanza della postazione del 118.   Ancora un’ambulanza con autista soccorritore sarà posizionata nella frazione di Tardiano a Montesano sulla Marcellana. Ed un’ambulanza con infermiere sarà posizionata tra Caggiano ed Auletta. Il piano è stato votato alla presenza del direttore sanitario del distretto 72, Pasquale Vastola. Tre i sindaci assenti: quello di Sant’Arsenio, Donato Pica, quello di San Rufo, Michele Marmo , peraltro anche Presidente della Conferenza dei Sindaci del Distretto Sanitario n.72 Sala Consilina-Polla e quello di Teggiano, Michele Di Candia anche Presidente della Conferenza dei Sindaci dell’Asl Salerno. Per essere approvato il piano dovrà avere l’ok, tra gli altri, del Direttore Generale dell’Asl Salerno.  Intanto, in merito, la notizia delle ultime ore riguardala nomina alla direzione generale dell’Asl Salerno  di Gennaro Sosto, il quale rimarrà responsabile anche del procedimento per la realizzazione del nuovo ospedale unico della Costiera Sorrentina. Insieme a Sosto, la giunta regionale della Campania, ha  nominato altri 12 Direttori Generali di Asl, Aziende Ospedaliere e Policlinici in Campania. Il Manager Sosto succede a Mario Iervolino.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *