Asilo nido a Sant’Arsenio. Trovata la soluzione in extremis, resta aperto ma cambia sede

L’asilo Nido di Sant’Arsenio salvo in extremis. A causa del mancato rinnovo dell’accordo tra Comune e suore si è rischiato seriamente che il servizio, fino al 31 luglio, non venisse più offerto per mancanza di un edificio adibito alle famiglie dei circa 20 bambini che pur avevano già pagato la retta. Dopo le proteste dei genitori e le pressioni anche mediatiche e comunque con il Comune che si era già attivato la soluzione è arrivata nel tardo pomeriggio. I bambini saranno ospiti della struttura nella quale c’è la scuola dell’infanzia fino a fine mese. Il vice sindaco Andrea Vricella in accordo con il primo cittadino Donato Pica ha contattato Florio del consorzio piano sociale di zona, che gestisce il servizio per trovare l’accordo. L’annuncio della soluzione al problema è stato dal sindaco. Occorre dire che alle famiglie era già stato dato l’annuncio di chiusura del servizio e quindi è proprio una soluzione in extremis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *