Doppio boato nel Cilento e nel Vallo di Diano: due caccia hanno rotto il muro del suono

Due boati sono stati uditi nel primo pomeriggio di nei cieli del Cilento e anche in parte del Vallo di Diano. Il doppio boato ha provocato un po’ di paura tra i residenti. La spiegazione è presto data: a provocare i due forti boati sono stati due “caccia” dell’Aeronautica militare che hanno rotto il muro del suono. Non è la prima volta che capita. L’episodio è accaduto intorno alle 14. I caccia Eurofighter quando superano il muro del suono, generano dei forti boati, proprio come in questo caso.

2 risposte

  1. fusco antonio ha detto:

    ……anche negli anni passati si sono verificati episodi di jet militari che hanno trasvolato a bassa quota il vallo con rumori assordanti. Allora si parlò di piloti con parenti da salutare a vista , ma oggi a cosa dobbiamo questa “delizia” ?? Qualcuno si è interessato di chiedere lumi alle autorità militari o forse non abbiamo nemmeno il diritto di campare tranquilli e non subire questa ennesima forma di violenza. Ma forse la nostra natura ascara ci impedisce di alzare la voce anche per chiedere la tutela di un semplice diritto come questo ?

    • Luciano ha detto:

      Ragazzi state tranquilli! Si tratta di aerei impegnanti a difendere la nostra nazione, bisogna rendere grazie ai nostri angeli del cielo che ogni giorno ci proteggono e diffondono la nostra nazione è uno spettacolo sentirli ❤️ stanno lavorando per noi, per garantirci come sempre la sicurezza nazionale.
      I boati non fanno male a nessuno anzi sono molto spettacolari, al contrario dei piromani che invece hanno bruciato tanti ettari i piromani stessi e chi appicca incendi.
      State tranquilli, che stanno lavorando per voi ❤️.
      Siete in ottime mani, mani di veri professionisti che lavorano per garantirvi la sicurezza nazionale ❤️
      Tranquilli! i piromani sono un problema non i bang sonici che sono molto spettacolari e non fanno male a nessuno godetevi lo spettacolo ❤️ che siete in ottime mani, mani di veri professionisti che lavorano per voi per garantirvi la sicurezza nazionale

      Si è trattato di uno scramble reale ossia un decollo su allarme perché un velivolo civile non rispondeva alle comunicazioni radio, il velivolo civile era in avaria pertanto i caccia prontamente lo hanno intercettato, in questo caso la velocità supersonica serve per arrivare il prima possibile ad intercettare il velivolo “intruso” per arrivare il più presto possibile ad intercettare il velivolo è quindi per ridurre i tempi d’intervento proprio per reagire il prima possibile all’allarme, in questo caso la velocità supersonica ha la stessa funzione delle sirene delle ambulanze o dei carabinieri o della polizia proprio per arrivare il prima possibile a fornire il pronto intervento, oltretutto i velivoli erano molto alti il boato si è sentito a causa delle particolare condizioni meteorologiche di umidità e di temperatura e del vento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *