Caselle in Pittari: la signora Annina spegne 100 candeline. Sono tre i centenari in paese

La signora Annina Torre di Caselle in Pittari spegne 100 candeline. Si tratta della terza persone, in paese, ha raggiungere l’importante traguardo. Alla signora Annina gli auguri dell’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Gianpiero Guzzo. “La Nostra concittadina, scrive il sindaco, che si trova attualmente in Toscana presso propri familiari, ha attraversato un secolo di storia casellese: un evento davvero straordinario, un compleanno speciale, motivo di orgoglio per tutta la comunità di Caselle in Pittari, che da oggi può contare un nuovo centenario, un altro esempio meraviglioso di longevità.

A Caselle da giovane ha lavorato nei campi prima di emigrare, per raggiungere papà, in Argentina nel 1951.

In Argentina ha lavorato in fabbrica per qualche anno prima di aprire con tanti sacrifici una macelleria e una frutteria.

Nel 1963 ritornano a Caselle per poi emigrare questa volta in Germania a Gottmadingen nel 1964 (Paese con cui il Comune di Caselle in Pittari è gemellato da oltre 30 anni)

Lavora alla Fabbrica Alusingen (alle presse) fino al 1971 quando decide di ritornare a Caselle per accudire i nonni paterni. Insieme al marito Aldo, recentemente scomparso, aprono una macelleria in Paese ma nel 1975 emigrano nuovamente  in Germania.

Qui lavora in fabbrica alla Bende Werke  fino a quando va in pensione nel 1986 per rientrare poi definitivamente al paese natìo. Da oggi, la Comunità di Caselle in Pittari ha il privilegio di contare nuovamente ben 3 Centenari!!!”

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *