Tragedia a Salerno, investita e uccisa studentessa di 27 anni

Stava svolgendo un dottorato di ricerca all’Università degli studi di Salerno. Per questo Assem Zharbossyn, 27enne originaria del Kazakistan si trovava a Salerno. La ragazza è stata investita ed uccisa nella serata di ieri in pieno centro cittadino mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali da una Peugeot 308 guidata da un 20enne di Mercato San Severino. La donna sarebbe morta sul colpo. Il giovane dopo aver investito la 27enne si è subito fermato ed ha attivato i soccorsi. Sul posto i volontari dell’Humanitas e della Croce Rossa che non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Probabilmente Assem è morta sul colpo. La dinamica della tragedia è al vaglio dei Carabinieri della Compagnia di Salerno . Sul posto anche i Vigili del Fuoco di Salerno e la Polizia Municipale. La salma della ragazza, dopo l’arrivo sul posto del magistrato di turno, è stata poi trasportata all’obitorio del Ruggi di Salerno. Una risposta ai tanti dubbi sulla dinamica del sinistro potrebbe arrivare dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza installate nella curva che precede il luogo dell’impatto mortale. Il ragazzo di Mercato San Severino è stato sottoposto ai test previsti (alcol e droga) risultati poi negativi ed è stato raggiunto anche da alcuni parenti sul luogo dell’incidente, visibilmente provati per quanto accaduto.

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *