Saranno rimpatriati i migranti sbarcati a Salerno. Ecco come è stato individuato lo scafista

È stato il comandante del mercantile dal quale ieri sono sbarcati 22 migranti a Salerno a fornire agli agenti le prime indicazioni utili a individuare il presunto scafista. Si tratta Nadir Chabour, algerino come i passeggeri che trasportava, trentenne che aveva con se anche un coltello. E anche precedenti specifici.
Ma non solo. Prima interrogando i sopravvissuti e poi esaminando anche i loro cellulari, i poliziotti hanno immediatamente trovato le prove della sua responsabilità. Il giovane uomo non solo è stato ripreso mentre guidava il barchino ma anche mentre minacciava ed usava violenza nei confronti dei suoi passeggeri: 14 uomini, due donne (di cui una incinta) e tre bambini. I migranti avrebbero pagato dai 1.500 ai 5mila euro per quella traversata dall’Algeria alla Sardegna. Non potranno restare in Italia 14 dei 22 migranti algerini sbarcati ieri pomeriggio nel porto di Salerno. La Questura di Salerno nelle scorse ore gli ha notificato un provvedimento di respingimento in quanto provenienti da un Paese non in guerra. Potranno restare solo le donne e i minori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *