Altri due furti a Padula. Contro i ladri in provincia di Salerno 77 nuovi sistemi di videosorveglianza

Altri due furti nella giornata di ieri a Padula che seguono quanto avvenuto nei giorni scorsi in altri comuni del Vallo di Diano. Il contrasto alla microcriminalità partirà ed è già in atto anche grazie ai sistemi di videosorveglianza nei vari comuni. Nei giorni scorsi la prefettura di Salerno si è confrontata sulle 77 richieste di finanziamento presentate dai comuni della provincia di Salerno sono state esaminate in via preventiva da una “cabina di regia” – che ha proceduto ad una valutazione della congruità tecnica dei progetti – a cui hanno preso parte tutte le componenti delle forze di polizia e tecnici della Polizia di Stato, specialisti della materia.

Il Prefetto e i sindaci dei comuni interessati hanno proceduto a sottoscrivere insieme i “patti per l’attuazione della sicurezza urbana”, con i quali è stata individuata e prevista l’installazione di sistemi di videosorveglianza in determinate aree territoriali considerate strategiche per la prevenzione e il contrasto dei fenomeni di criminalità diffusa e predatoria. Dopo il via libera del Comitato le progettualità saranno sottoposte, per l’approvazione definitiva e l’ammissione al finanziamento, ad un’apposita Commissione istituita presso Ministero dell’Interno.

Quest’anno la procedura ha presentato diversi elementi di novità, volti ad ampliare la platea degli enti beneficiari e ad evitare eccessive penalizzazioni nei confronti di soggetti con minori disponibilità finanziarie. Le risorse stanziate su base nazionale sono considerevolmente aumentate, passando dai 27 milioni di euro dello scorso anno ai 36 milioni per l’anno corrente.

La Prefettura di Salerno, sin dagli anni passati, in considerazione dell’ampia estensione territoriale della provincia (pari a 4.952 km² e 158 comuni) e delle realtà disomogenee per tasso di criminalità, livelli di antropizzazione, caratteristiche socio-economiche, ha intrapreso con gli enti locali un percorso volto a delineare una strategia comune per la razionalizzazione degli impianti di videosorveglianza attraverso un’accorta programmazione provinciale, finalizzata ad ottimizzare le risorse umane ed economiche a disposizione delle forze di polizia e ad orientare le scelte delle singole amministrazioni allo scopo di sviluppare progetti diversificati per “macro-aree territoriali” omogenee. Il finanziamento di tali progetti consentirà, pertanto, di potenziare l’azione di prevenzione e repressione dei reati nelle zone maggiormente a rischio di criminalità diffusa e predatoria, di esercitare un controllo pressoché capillare sulle principali arterie stradali della provincia, monitorando le vie di accesso e i punti ritenuti “sensibili”, nonché di migliorare il decoro urbano e la vivibilità dei territori interessati da situazioni di degrado e di illegalità.

 

ELENCO DEI COMUNI CHE HANNO PRESENTATO RICHIESTA DI FINANZIAMENTO:

  • Acerno
  • Albanella
  • Alfano
  • Altavilla Silentina
  • Amalfi
  • Angri
  • Ascea
  • Atrani
  • Auletta
  • Baronissi
  • Bellosguardo
  • Bracigliano
  • Buccino
  • Buonabitacolo
  • Caggiano
  • Calvanico
  • Campagna
  • Campora
  • Caselle in Pittari
  • Castel San Giorgio
  • Castel San Lorenzo
  • Castelcivita
  • Castellabate
  • Castelnuovo Cilento
  • Castiglione del Genovesi
  • Cava de’ Tirreni
  • Celle di Bulgheria
  • Ceraso
  • Conca dei Marini
  • Controne
  • Corbara
  • Eboli
  • Fisciano
  • Gioi
  • Maiori
  • Mercato San Severino
  • Minori
  • Moio della Civitella
  • Montano Antilia
  • Monte San Giacomo
  • Montecorice
  • Montesano sulla Marcellana
  • Nocera Inferiore
  • Nocera Superiore
  • Olevano sul Tusciano
  • Oliveto Citra
  • Omignano
  • Orria
  • Pellezzano
  • Piaggine
  • Polla
  • Pollica
  • Pontecagnano Faiano
  • Positano
  • Ravello
  • Roccadaspide
  • Roscigno
  • Sala Consilina
  • San Cipriano Picentino
  • San Mauro la Bruca
  • San Rufo
  • Sant’Arsenio
  • Sant’Egidio del Monte Albino
  • Sapri
  • Scafati
  • Scala
  • Serre
  • Siano
  • Teggiano
  • Tortorella
  • Trentinara
  • Vallo della Lucania
  • Valva
  • Cannalonga – Stio
  • Cuccaro Vetere – Futani
  • Unione dei comuni Alto Cilento
  • Unione dei comuni velini

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *