Continua l’allarme furti a Sala Consilina. L’ultimo messo a segno in un leggendario negozio di giocattoli

Ancora furti nel Vallo di Diano, ancora ladri in azione a Sala Consilina. L’ultimo, in ordine di tempo, è stato messo a segno la scorsa notte e ad essere preso di mira è stato un noto negozio di giocattoli salese ormai chiuso dal dicembre del 2021. Questo non ha fatto desistere i malviventi che, indisturbati, nel centralissimo Corso Vittorio Emanuele, il corso adiacente Piazza Umberto I, sono entrati nell’esercizio commerciali forzando il cancello e rompendo un vetro della vetrina. A questo punto i ladri hanno rivenuto un mazzo di chiavi che hanno tranquillamente esaminato fino a che non hanno trovato la chiave che ha consentito loro l’accesso al negozio. Una volta dentro, i malviventi hanno portato via alcuni giochi storici, bambole risalenti agli anni 70 e 80 che presumibilmente avranno, sul mercato, un valore di qualche migliaia di euro.

Tanta l’amarezza delle vittime di questo ennesimo furto e tanto lo sconforto della gente salese e, in generale, valdianese. Il furto di bambole è solo l’ultimo, in ordine cronologico, in un piano criminoso che sta tenendo sotto scacco tutti i paesi valdianesi, con malviventi che non si fanno scrupoli ad entrare in case, uffici e negozio e portare via tutto ciò che riescono a trafugare.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *