De Luca chiede l’apertura in deroga dei punti nascita di Polla, Sapri, Piedimonte Matese e Sessa Aurunca. Lo dico ai sindaci: “Stiamo continuando la battaglia”

Vincenzo De Luca durante la consueta diretta del venerdì annuncia di aver presentato una richiesta di apertura deroga al Ministero per i punti nascita di Polla e Sapri, Piedimonte Matese e Sessa Aurunca che ormai da anni rischiano di chiudere poiché non raggiungono il tetto delle 500 nascite l’anno.

“E’ emerso, ha sottolineato De Luca nella richiesta di deroga, che la chiusura dei suddetti punti nascita aumenterebbe esponenzialmente la mobilità passiva e creerebbe una condizione di estremo disagio sociale”.

“Quindi, aggiunge De Luca, lo dico ai colleghi sindaci dell’area del saprese, abbiamo mandato l’ennesima richiesta e  stiamo continuando a combattere. Ci auguriamo che il Ministero della Salute gestito da Fratelli d’Italia dia parare favorevole”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *