Paramedico del Golfo di Policastro sotto processo per aver truffato l’Asl Salerno

Un paramedico 65enne originario del Golfo di Policastro, è finito sotto processo con l’accusa di aver truffato lo Stato.

Tutte le mattine infatti, timbrava il badge di tutte le macchine segnatempo presenti nelle strutture ospedaliere di Sapri, Sant’Arsenio e Polla, tranne nella sede ospedaliera nella quale prestava servizio, guadagnando cosi, al giorno, un’ora in più di lavoro.

Come riporta il quotidiano “La Città di Salerno”, la parte offesa è l’Asl Salerno il quale avrebbe richiesto all’imputato, oltre 6mila euro di indennità.

Secondo le prime ricostruzioni, questi episodi si sarebbero verificati tra il 2015 e il 2019. In quel periodo il 65enne si recava all’Università di Fisciano per seguire un corso, e durante il tragitto di andata e ritorno timbrava il badge.

L’uomo cosi avrebbe guadagnato spezzoni di strada calcolandosi 26 Km in più e ricevendo 6mila euro di rimborsi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *