Discarica a cielo aperto a Sala Consilina sulla SP 59. La rabbia dei cittadini: “Incivili, vi teniamo d’occhio”

Una discarica a cielo aperto sulla strada provinciale 59 nel comune di Sala Consilina.  Percorrendo la strada dell’ex stazione di Sassano, infatti, si può vedere davvero ogni genere di rifiuti. “Non buttate rifiuti, incivili, vi teniamo d’occhio” è il cartello che si trova lungo la strada interessata dall’abbandono smisurato di rifiuti, una situazione che, come sottolineano i residenti della zona, va avanti da anni. Un grido disperato, di chi ogni giorno vede il proprio ambiente devastato da sacchi pieni di rifiuti, lanciati il più delle volte dai finestrini delle auto in transito.  “Oggi una cartaccia – dicono i residenti – domani dei vecchi giornali, dopodomani secchi di plastica rotti, elettrodomestici, coperte, cuscini e scarpe e poi ancora buste della spesa che adornano i rami spogli degli alberi come strane decorazioni”. Un gesto sconsiderato ed incivile che ha scatenato la rabbia degli abitanti della zona, i quali,  hanno segnalato alla nostra emittente televisiva l’accaduto. Rabbia ancor più fomentata dal fatto che é possibile semplicemente far ritirare i rifiuti ingombranti direttamente a casa fissando telefonicamente un appuntamento con la ditta addetta a tale servizio. Il malcostume di gettare via i rifiuti ha creato nel tempo una zona di accumulo ben visibile. Un vero e proprio pugno nell’occhio e uno schiaffo al decoro urbano.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. fusco antonio ha detto:

    ……le immagini del degrado del paese sono anche in questo caso responsabilità della gente che è incivile almeno quanto chi li governa. Prendete la valle mauro strada che collega la parte centrale del paese con la parte alta e che è degradata da far paura. Un solo marciapiedi per i pedoni in condizioni pessima e la gente cade e si fa male.Dall’altra parte della strada resiste un po’ di verde ma e ricolmo di rifiuti, scarti e monnezza che gli stessi operatori della comunità montana hanno abbandonato sui suoi bordi dopo aver fatto finta di aver pulito. Tra l’altro molta fetenzia viene gettata nel vallone con quel che ne deriverà con il caldo. Ho scritto un paio di volte al sindaco ed al responsabile dell’ufficio tecnico comunale ma nessuno se ne è fottuto un amato c….! Visto come siamo messi ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *