Carenza personale nella sanità del Vallo di Diano. La Cisl: “Serve un piano Marshall”

Un vero “piano delle assunzioni” delle figure mancanti quali dirigenti medici, infermieri, ostetriche, tecnici di laboratorio, operatori socio sanitari e Amministrativi. Operazione assolutamente necessaria considerato l’ingente numero di personale collocato in pensione nel corso degli anni è mai sostituito e che rende, attualmente impossibile garantire la normale copertura dei turni  e dei servizi sulle 24 ore”. E quanto chiede a gran voce la Cisl Fp con un documento a firma del Segretario Aziendale Cisl Fp, Enza Cirigliano e gli                       R.S.U. e Componenti Terminale Associativo Cisl Fp, Cirigliano Vincenzina                           Antonio Cervone, Giuseppe Procaccio, Gianfranco Climaco, Luigi D’Alessio. “L’ospedale di Polla, si legge nella nota, inviata a tutti i sindaci del comprensorio del Vallo di Diano,  è fondamentale per tutto il comprensorio e quindi si rende necessario e urgente, superare tutte le criticità e lavorare per il suo rilancio, al servizio dell’intera comunità Valdianese. I Sindacalisti della Cisl Fp dichiarano “Chiediamo atti concreti, assunzione di personale e investimenti: Un piano per il personale, così da alleggerire l’affanno dell’ospedale e restituire agli operatori la necessaria serenità. ” Per questo i rappresentanti sindacali chiedono un “ confronto per la tutela e il potenziamento della struttura attraverso, in primis, assunzione di personale medico necessario a garantire i Lea (livelli essenziali di assistenza) nelle varie Unità  operative”. Per i sindacalisti  inoltre è indispensabile  “il mantenimento del Punto Nascita oltre che l’attivazione della stroke unit (centro ictus) così come previsto dal Piano Aziendale” .

 “Nei Pronto Soccorso si assiste ad episodi di violenza verso quei pochi operatori (medici, infermieri, OSS) che garantiscono un servizio essenziale nonostante tutto, perché i cittadini sono esasperati dalle scarse e tardive risposte. La Cisl Fp Vallo di Diano torna a chiedere con forza l’immediata assunzione di tutto il personale necessario a garantire i servizi e a tal proposito “abbiamo convocato sabato 15 aprile alle ore 9:30, presso la Sala Conferenza del Presidio Ospedaliero di Polla, un incontro con gli Amministratori Locali  e Direzione di Presidio, in quanto riteniamo davvero fondamentale il contributo dei Sindaci e dei Rappresentanti Politici e Istituzionali del Territorio, per assicurare ai cittadini e quanti lavorano nel mondo della sanità, risposte concrete e proposte da offrire a chi è deputato alla scelta in materia, per migliorare i servizi di assistenza e garantire il diritto alla salute per tutti.”

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *