Due giovani valdianesi protagonisti all’Hackathon di Verbania. A ottobre “Silicon valley” a Padula

Due giovani valdianesi, Chiara di Clemente e Domenico Pastore, hanno partecipato alla selezione per l’Hackathon Verbania dello scorso primo e 2 aprile. Un weekend organizzato da Silicon Valley Study Tour, un tour nato grazie a Paolo Marenco che sin dal 2005 permette a tanti studenti, imprenditori, startupper, come Pastore che è il CEO di una startup Innovativa chiamata Markeplay. “La particolarità della nostra piattaforma – hanno spiegato – è quella di poter realizzare e-commerce complessi che prevedono la vendita di prodotti su misura e configurabili in totale autonomia senza avere alcuna conoscenza tecnica”. Di Clemente oltre a lavorare con Markeplay è la coordinatrice di ValloWeb Digital Innovation Hub che è anche uno start up studio. I due stati selezionati e hanno preso parte alle due giornate di Verbania durante le quali i partecipanti si sono suddivisi in 15 tavoli per studiare e risolvere problemi legati alla sostenibilità ambientale in tutti i settori: trasporti, industria, turismo, ristorazione, tempo libero, commercio, ambiente. I due valdianesi hanno partecipato al “Tavolo” 5 chiamato “Ecomap: Marketing del territorio” che aveva l’obiettivo di portare una maggiore interazione del turista con la cultura locale dove in poco meno di 15 ore hanno messo in atto e progettato Curiosity un app per far avere interazione tra turista e personaggi del luogo con esperienze autentiche offerte da questi ultimi. Una giuria qualificata di 10 esperti provenienti dalla Silicon Valley ha valutato i progetti presentati dai singoli gruppi e assegnato ai vincitori alcune Borse di studio per partecipare nell’agosto 2023 al Silicon Valley Study Tour (SVST). I due salernitani, pur non ottenendo il primo posto prenderanno parte ad agosto al Silicon Valley Study Tour perché risultati eleggibili. “Solo che dobbiamo pagarcelo noi quindi stiamo organizzando una campagna di Crowfounding per pagarci il viaggio verso il nostro sogno, il sogno americano. E oltretutto come annunciato dagli organizzatori porteremo ad ottobre la terza edizione di Hackathon a Padula, alla quale prenderanno parte vari protagonisti provenienti direttamente della Silicon Valley che faranno parte della giuria. Un’ottima occasione di crescita per il nostro Vallo di Diano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *