Tragedia di Pisciotta: Rafael cade in un dirupo dopo il cedimento di un muretto. Comunità sgomenta

 

Rafael Stifano ha perso la vita cadendo in un dirupo, dopo che un pezzo del cordolo della strada provinciale 447, ha ceduto ed ha trascinato con se il ragazzo.  Una scena agghiacciante quella descritta dagli amici del 25enne. La tragedia dinanzi alla discoteca “La Grotta” situata in località Caprioli nel comune di Pisciotta. Il giovane, era originario del Venezuela ma da tempo residente a Pellare nel Comune di Moio della Civitella. Era appena uscito da una nota discoteca e stava percorrendo l’arteria per prendere l’auto e rientrare a casa. Improvvisamente la tragedia. A dare l’allarme i suoi amici che non vedendolo arrivare all’auto sono tornati indietro di sono trovati davanti alla tragica realtà: Rafael riverso a terra ormai privo di vita   a prendere l’auto dopo aver lasciato la discoteca e rientrare a casa. Immediatamente gli altri ragazzi hanno fatto scattare l’allarme. Sul posto è giunta una ambulanza del 118 della postazione di Palinuro e i carabinieri della locale stazione di competenza della compagnia di Vallo della Lucania diretta dal Tenente Colonnello Sante Picchi. Il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Vallo, Vincenzo Palumbo ha aperto un fascicolo di indagine. Sul posto è arrivato il medico legale Adamo Maiese che ha eseguito un primo esame esterno. La salma, liberata dai massi che hanno travolto ed ucciso il giovane,  è stata trasferita presso la sala mortuaria dell’ospedale San Luca di Vallo dove questa mattina alle 10 sarà eseguito l’esame autoptico.

Le indagini della Procura di Vallo dovranno far chiarezza su quanto accaduto ed accertare eventuali responsabilità. Al momento non c’è nessuno iscritto nel registro degli indagati ma il procuratore Capo Antonio Ricci tiene a ribadire “Faremo il possibile per capire che cosa è accaduto e risalire alla causa della morte del ragazzo”.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *