Caggiano in lutto per la morte del compagno Francesco Morrone. Aveva 91 anni

E’ morto all’età di 91 anni Francesco Paolo Morrone, storica figura del Partito comunista italiano, ex assessore di Caggiano, in provincia di Salerno ed elemento spicco del partito e della cultura per decenni. E’ venuto a mancare ieri sera, e sarà salutato con un rito civile, il primo a Caggiano, nella camera ardente allestita nella sala del Commiato.

Era nato nell’ottobre del 1931 in una famiglia antifascista. Già all’epoca del liceo, il “Cicerone” di Sala Consilina frequentava ambiente comunisti, soprattutto l’avvocato Salvatore Perongini, responsabile della sezione. Negli anni sessanta si era trasferito a Salerno, seguendo anche la sua passione per la cultura: la letteratura conservando tutt’oggi oltre 5mila volumi di valore anche internazionale. Delegato per l’Italia della Biblioteca di Alessandria d’Egitto.  E l’arte: conserva anche oltre 100 opere di famosi artisti, tra questi Guttuso. Molte le sue donazioni nel corso del tempo a musei e comuni.

Dal punto di vista politico ha partecipato alla costituzione di una sezione del Partico Comunista a Caggiano, partito per il quale ha incarnato i suoi valori fino alla morte definendosi “comunista non riciclato”. Ha conosciuto personalmente Valentina Terechova, Maurizio Valenti ed Enrico Berlinguer. Ed è stato amico di Gino Bartali. Più volte amministratore del Comune di Caggiano soprattutto con delega alla Cultura. E’ anche grazie a lui che a Caggiano c’è la scuola media.

Nella sua lunga vita è riuscito a stare vicino agli ultimi, ai migranti, ai pazienti della Pediatria di Polla, a chi aveva sete e fame di cultura e valori. Fautore del Tribunale dei malati, riuscì anche a far arrivare a Caggiano, in uno scambio interculturale, 18 giornalisti dall’ex Urss. Poche settimane fa Dina Balsamo segretaria regionale del Partito Comunista gli ha consegnato la tessera del Pci.

Ora l’addio, seguendo le sue ultime volontà: il rito civile e il volto – poi – rivolto verso il suo “amato” est. Verso il sorgere del Sole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *