Sfregiati i murales di Alfonso Gatto: ennesimo atto vandalico a Salerno

Lo scorso mercoledì 3 maggio, i murales realizzati per rendere omaggio al poeta salernitano Alfonso Gatto sono stati oggetto di un grave atto vandalico: la Scalinata dei Mutilati, nel pieno centro di Salerno, è stata visitata da un gruppo di vandali che ha apposto la propria firma ai margini delle opere realizzate per la memoria del poeta. Un vero atto di inciviltà, e una grande offesa  nei confronti della cittadinza tutta, che è stato censurato fortemente da Filippo Trotta, presidente della Fondazione Gatto, che afferma: “Più che di atto vandalico, parlerei di stupidità. Da quanto intuisco si tratta di tag apposti con lo spray sulle opere che commissionammo per tenere vivo il ricordo del poeta. Credo siano stati dei ragazzi che non hanno considerato che quella non è una parete come un’altra, ma un luogo in cui si sono stati fatti degli interventi artistici”.

Adesso sarà necessario provvedere  a rimuovere i tag, e a ripristinare lo stato dell’arte, con la consapevolezza che tutto ciò potrebbe accadere nuovamente, considerando che la città, nell’ultimo periodo, è costantemente soggetta ad atti vandalici di questo tipo.

Rocco Carrano

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *