Emozioni e tradizioni per le celebrazioni di San Cono a Teggiano

Teggiano è in festa per celebrare San Cono, il patrono protettore della cittadina valdianese. Questa mattina i festeggiamenti hanno preso il via dopo lo sparo dei mortaretti e il suono festoso delle campane della cattedrale di Santa Maria Maggiore. In seguito alla Santa Messa celebrata dal vescovo Padre Antonio De Luca, coadiuvato da monsignor Emil Paul Tscherrig, Nunzio apostolico in Italia e in arrivo da città del Vaticano, si è svolta la consueta processione. La statua settecentesca di San Cono in gloria, opera di Domenico di Venuta, è stata portata in spalla per le vie del paese, accompagnata da numerosi fedeli e dalle autorità civili e religiose.

Le celebrazioni al Santo, venerato anche a Laureana Cilento e in Paesi come l’Uruguay, avevano avuto inizio già nel mese di maggio con la Novena che ha visto alternarsi nella celebrazione della Santa Messa diversi parroci della Diocesi di Teggiano-Policastro, di cui San Cono è patrono. Nei giorni scorsi si è proseguito, come da tradizione, alla benedizione dei bambini e dei campi.

La musica ha caratterizzato tutta la durata dei festeggiamenti. La processione è stata accompagnata dal Concerto bandistico Vallo di Diano, mentre la sera del due giugno si è esibito, nella piazza principale del paese, il gruppo del maestro Massimo Panarese “I tamburellisti di Otranto” che ha allietato la serata con balli e musiche salentine.

Questa sera, invece, è prevista l’esibizione del Gran Concerto Musicale Municipale “Città di Francavilla Fontana”. La banda eseguirà l’inedita marcia sinfonica “Teggiano” che il maestro direttore e concertatore Ermir Krantja ha dedicato al paese.
Sarà anche possibile assistere alla proiezione, come nei giorni precedenti, del video mapping “I miracoli di San Cono” realizzato da Paolo Santoro e Maria Rita di Sarli. A chiudere i festeggiamenti sarà uno spettacolo di fuochi pirotecnici.

Danila Pia Casella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *