Il consigliere regionale Corrado Matera contro i tagli alla scuola. “Riforma pericolosa”

Si è tenuto ieri un incontro voluto dal presidente Vincenzo De Luca, alla presenza dell’assessore all’istruzione Lucia Fortini e del mondo della scuola, le organizzazioni sindacali e i sindaci, per discutere della riforma sull’organizzazione del sistema scolastico voluta dal governo. Il provvedimento, che prevede una riduzione del numero di scuole e del personale nel giro di due anni, porterà al taglio di 120 istituti di cui 36 solo a Napoli e provincia, compresi 70 dirigenti scolastici.

L’assessore Fortini afferma, come riportato sul Mattino, che “questo dimensionamento sta distuggendo la scuola nel mezzogiorno” e riconosce il bisogno di unità e collaborazione tra scuole e istituzioni. In una regione, dove la dispersione scolastica è già altissima, gli accorpamenti non faranno altro che desertificare i piccoli centri e costringeranno le famiglie ad andare via per la mancanza di scuole secondo De Luca.

Per il presidente della Regione Campania è forte la volontà di contrastare i tagli, che porterebbero al risparmio di soli 140 milioni di euro nel giro di quattro o cinque anni. Dello stesso avviso è il consigliere regionale Corrado Matera che la ritiene una battaglia da affontare sul piano nazionale: “La riforma – afferma il consigliere – metterebbe seriamente a repentaglio la formazione dei nostri studenti. La scuola non deve essere toccata e quindi dico no alla riduzione degli istituti, no alla riduzione dei dirigenti e del personale amministrativo e scolastico”.

Danila Pia Casella 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *