Si introducono in una scuola, la svaligiano e appiccano un incendio. Fermati 4 minorenni a Capaccio Paestum

Nel pomeriggio del 19 luglio scorso i carabinieri della Stazione di Capaccio Scalo hanno dato esecuzione a un’ordinanza di applicazione della misura cautelare della permanenza in casa, emessa, su richiesta di questa Procura della Repubblica, dal G.I.P presso il Tribunale per i Minorenni di Salerno nei confronti di quattro minori. Nella notte dello scorso 8 maggio i quattro fermati si sarebbero infatti resi responsabili, a vario titolo, di furto aggravato e incendio ai danni di un istituto scolastico di Capaccio Scalo. I giovani, forzando una grata in ferro, si sarebbero dapprima introdotti nelle aule della scuola per impossessarsi di materiale informatico, per poi accedere alla palestra nella quale avrebbero appiccato un incendio agli arredi.

Le indagini avviate dai Carabinieri intervenuti poco dopo il fatto hanno consentito ai militari di raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei confronti dei quattro minorenni, ricostruendo così l’evolversi degli avvenimenti.

Un allarmante atto vandalico quello commesso con estrema leggerezza dai quattro ragazzi, compiuto senza rendersi conto dell’evidente pericolo cui esponevano la comunità circostante. Infatti, il rapido diramarsi delle fiamme avrebbe potuto comportare conseguenze ben peggiori di quelle prodotte dall’azione dei quattro minori. Con il loro tempestivo intervento i Vigili del fuoco hanno domato l’incendio così evitando danni anche alla stessa struttura scolastica.

Giovanna De Luca

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *