La Monte Pruno in sostegno delle famiglie degli studenti con la “Scuola a tasso zero”

Con l’avvicinarsi della partenza dell’anno scolastico, le famiglie cominciano a pianificare le spese per i ragazzi che devono affrontare la scuola. Si rinnova, di conseguenza l’iniziativa della BCC Monte Pruno a sostegno delle famiglie della sua comunità di riferimento per alleggerire e rendere meno impattante, per il bilancio familiare, la spesa complessiva da sostenere per il materiale scolastico.  Anche considerando il particolare momento che tante famiglie stanno vivendo, la misura punta a trasmettere maggiore tranquillità ed elasticità di spesa.

La Scuola a tasso zero” è un finanziamento senza interessi e senza ulteriori spese per l’acquisto di tutto il materiale scolastico, come libri ed attrezzature varie (cartelle, astucci, ecc.), ma anche per pagare tasse universitarie o comprare strumenti digitali (pc, tablet, stampanti). Possono beneficiare dell’iniziativa i soci, figli dei soci e i clienti della BCC Monte Pruno per un importo massimo di euro 2.000, il quale dovrà essere adeguatamente documentato da giustificativi fiscali di spesa.

“Riproponiamo – ha affermato il Direttore generale della Monte Pruno Michele Albanese – questa misura di sostegno per concedere ulteriore vicinanza a tante famiglie che si apprestano ad effettuare le spese per la scuola. Come già detto durante il lancio delle passate edizioni di questa misura, ‘La Scuola a tasso zero’ è iniziativa di natura etica che il nostro istituto propone per garantire supporto e condividere, proponendo soluzioni efficaci, le difficoltà che tante famiglie incontrano per questi acquisti. Decidere di rinunciare ad una piccola quota di interessi e di guadagno per la Banca significa dare un piccolo contributo concreto, agevolando le famiglie ed i loro ragazzi, andando da un lato a rendere meno impegnativa la spesa e dall’altro non far gravare sui ragazzi stessi eventuali problemi di spesa che un genitore potrebbe avere nell’acquistare questi beni in un’unica soluzione. Siamo convinti che basta davvero poco delle volte per trasmettere maggiore tranquillità e serenità, principalmente quando lo si fa per i figli e la loro istruzione”.

La Banca si riserva la valutazione dei requisiti necessari e del merito creditizio dei richiedenti per la concessione del finanziamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *