Scomparso in Svizzera, ritrovato a Sala Consilina. I parenti del 30enne nel Vallo di Diano per riportarlo a casa

A inizio agosto, in Svizzera, è stata presentata denuncia per la scomparsa di una persona che si era allontanata con la propria auto senza lasciare traccia e messaggi. I familiari hanno quindi presentato denuncia e chiesto supporto. A distanza di circa un mese, l’uomo, un trentenne, è stato individuato a Sala Consilina dalla Polizia municipale guidata dal comandante Felice Mollo. Gli agenti hanno scorto l’uomo e lo hanno identificato all’altezza del Terminal bus e hanno indivudato anche l’auto con la quale era partito dalla Svizzera. Una volta compreso che si trattava della persona scomparsa in Svizzera sono stati avvertiti alcuni parenti e anche un’ambulanza che, per fortuna, non è servita considerato che le condizioni fisiche dell’uomo erano buone. Gli agenti hanno quindi supportato il trentenne e atteso che arrivassero dei parenti per riportarlo a casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *