Viggiano, in 130mila per i festeggiamenti della Madonna. Tanti i giovani del cammino dal Sacro Monte

Cinque giorni di celebrazioni liturgiche e manifestazioni civili in onore della Madonna di Viggiano. Domenica come da tradizione si è volto il cammino che dal Sacro Monte-sito candidato dalla Regione Basilicata a patrimonio dell’Unesco- ha condotto la statua fino alla Basilica, dove sono state consegnate simbolicamente alla Madonna le chiavi della città.

Migliaia i pellegrini in processione da ogni parte della Basilicata e non solo, numerosi i paesi del Vallo Di Diano, prima tra tutti Caggiano, poi Polla e Monte San Giacomo. Presenti anche le comunità religiose alburnine, come Petina e Corleto Monforte.

Si stimano circa 130 mila presenze per tutti i giorni di festa. Tra i fedeli numerosissimi giovani, che arrivano ogni anno a Viggiano un po’ per tradizione ma soprattutto per fede. Nella processione che dal Sacro Monte arriva al paese, i colori delle “Cente” portate dai pellegrini e la musica di zampogne e ciaramelle accompagnano questo lungo cammino di circa tre ore. La Madonna viene portata in spalla dai “portatori” di Viggiano alternati da quelli provenienti da ogni dove. “Lo si fa con il cuore” ci racconta uno dei più giovani portatori, “Io ho iniziato a farlo all’età di tredici anni, è doveroso portare la tradizione avanti”.

I festeggiamenti civili continuano con i concerti di Elettra Lamborghini questa sera, lunedì 4 settembre e Rocco Hunt domani sera martedì 5 settembre.

                                                                                                                                                  

                                                                                                                                                           Talia Mottola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *