“Alla Tavola della Principessa Costanza”: la Taverna della Congiura vince la prima “Disfida delle Taverne”

Una delle novità della 28esima edizione della manifestazione “Alla Tavola della Principessa Costanza”, che si è svolta a Teggiano l’11, il 12 e il 13 agosto è stata la “Disfida delle Taverne”. Le varie taverne si sono sfidate nella conquista del pubblico che ha votato sui social e di persona, quella più accogliente e gradevole e la sfida è stata vinta dalla “Taverna della Congiura”.
Il conteggio conclusivo è stato effettuato presso l’Oratorio San Giovanni Bosco, alla presenza del Presidente della Pro Loco Teggiano, Biagio Matera, dei membri del consiglio di amministrazione e dei rappresentanti delle Taverne. Alla fine a salire sul gradino più alto del podio è stata la “Taverna della Congiura”, secondo posto per “La Taverna de lo Lupo Sordo” e terzo per “La Taverna de lo Gallo Parlante”. Oltre alla targa ricordo, alla Taverna della Congiura è stato attribuito anche un premio simbolico di 300 euro. 

“È davvero una bella emozione – ha commentato Cono, ritirando il premio per conto della “Taverna della Congiura” – perché ci siamo impegnati tanto: durante i tre giorni abbiamo avuto migliaia di visitatori, ed ha riscosso molto gradimento anche la proposta “gluten free”. Questo riconoscimento è di tutti quelli che hanno collaborato al successo della “Taverna della Congiura”, anche di chi oggi non ha potuto essere presente. Il segreto della nostra Taverna? È sicuramente l’amicizia, siamo ragazzi che prima di tutto si sono divertiti a stare insieme”.

Molto soddisfatto anche Biagio Matera: “La Disfida delle Taverne – conferma – è stata una novità che abbiamo immaginato negli ultimi giorni pre-evento, ma che ha avuto un grande successo. È una prima edizione che ci lascia molto soddisfatti. Visti i risultati molto positivi, sicuramente la riproporremo il prossimo anno, perfezionando i criteri e le modalità di partecipazione”.  

Tatjana Chirichella

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *