A Padula una commemorazione per ricordare il sacrificio del Tenente James Dibble

A ottant’anni dalla sua morte Padula rende omaggio a James P. Dibble, tenete dell’esercito statunitense morto proprio a Padula il 9 settembre 1943, all’età di 21 anni.

Il soldato, originario del Michigan, prestava servizio nel 94th AAF Fighter Squadron, unità operativa dell’aeronautica degli Stati Uniti impegnata durante la seconda guerra mondiale nelle campagne d’Italia e del Nord Africa. Nel settembre del ’43 al tenente Dibble venne ordinato di attaccare un convoglio di 400 veicoli che transitava sulla strada tra Polla e Lagonegro. In località Taverna di Ferrigno a Padula, mentre volava a 50 piedi dal suolo, il suo aereo fu abbattuto dal fuoco nemico. Dibble, che era rimasto ferito, fu soccordo da due fratelli del posto, Paolo e Vito Cimino, i quali però furono costretti a consegnare il tenente ai soldati tedeschi che lo finirono con una mitragliata. Ai due soccorritori fu quindi ordinato di seppellirlo.  Grazie all’aiuto di Vito Cimino e di Giuseppe Sanseviero, altro testimone dell’accaduto, i resti del giovane pilota furono recuperati dalla famiglia anni dopo per essere trasportati nel Michigan dove oggi riposa.

Anche quest’anno la comunità padulese si ritroverà presso la stele a lui dedicata in località Taverna di Ferrigno per un momento di preghiera e di ricordo. L’appuntamento è sabato 9 settembre, alle 10:00.

Giovanna De Luca

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *