Chiusura della SP 145 “Isca-Pantanelle”: la denuncia dei cittadini di Sant’Angelo Le Fratte

La chiusura della strada provinciale “Isca-Pantanelle” Sta creando notevoli disagi alla viabilità, come vi abbiamo raccontato nei nostri tg, ai cittadini del Vallo di Diano e del Tanagro che hanno la necessità di raggiungere la cittadina di Potenza. Disagi denunciati anche dai cittadini di Sant’Angelo Le Fratte, in particolare lavoratori e studenti. Una chiusura, resa necessaria a causa dell’instabilità del viadotto   Serroni i cui piloni sono stati interessati da un incendio di vaste proporzione che ha avvolto la vegetazione circostante e che ha reso instabile l’infrastruttura. Per preservare la pubblica incolumità il settore viabilità ha deciso di chiudere l’arteria ed effettuare i dovuti controlli. La SP 145 è chiusa dal 28 agosto, dalle ore successive al rogo. I cittadini santangiolesi, in particolare chi in questi giorni ha la necessità di raggiungere Potenza, per lavoro o per altri motivi, devono percorrere percorsi alternativi, strade interne, che denunciano i cittadini sono “impervie, piene di vegetazione che ostacolano la visibilità e anche molto strette, creando disagi alla circolazione e allungando di molto i tempi per raggiungere il capoluogo lucano”. I cittadini di Sant’Angelo le Fratte voglio avere informazioni in merito alle verifiche in atto e conoscere i tempi degli interventi necessari. A questi disagi, aggiungono, ci saranno anche quelli che da martedì dovranno subire quando si apriranno le scuole,  gli studenti che si spostano verso Potenza. Le strade alternative dicono i cittadini “sono inagibili e strette per le automobili ed ancor di più per gli autobus”.  La Isca Pantanelle è una strada di grande importanza, utile soprattutto a non isolare zone interne come il paese di Sant’Angelo Le Fratte”. I cittadini quindi chiedono risposte veloci e certe

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *