Bomba a Battipaglia: il primo ottobre si procede con il disinnesco

Manca poco al disinnesco della maxi bomba, alta un metro, con un diametro di 38 centimetri, scagliata su Battipaglia da un aereo britannico durante la seconda guerra mondiale. Il giorno scelto per l’operazione è il 1 ottobre.

All’esito di un censimento condotto dal comune di Battipaglia è emerso che dovranno lasciare la propria casa circa 3500 persone. L’operazione di evacuazione inizierà alle ore 5 del mattino nel raggio di azione di 352 metri dal luogo del ritrovamento, il cantiere dell’ex zuccherificio. Proprio Il luogo del rinvenimento dell’ordigno  sarà quello in cui gli artificieri eseguiranno le operazioni, che dureranno al massimo 12 ore. Tenuto conto che il sito in cui è stato rinvenuto l’ordigno bellico è ubicato nel centro urbano e in prossimità della linea ferroviaria, Rete Ferroviaria Italiana ha annunciato che la circolazione della linea tra i comuni di Battipaglia e Pontecagnano sarà sospesa a partire alle ore 8:15 circa, orario di passaggio dell’ultimo treno fino al completamento delle operazioni. Nel mentre sarà predisposto un servizio sostitutivo di autobus per l’intera giornata.

Ylenia Trotta 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *