Materiale pedopornografico: sei perquisizioni disposte dalla Procura di Salerno

Sei decreti di perquisizione personale, domiciliare e informatica sono stati eseguiti dalla Polizia Postale, su disposizione della Procura della Repubblica di Salerno, nei confronti di alcune persone residenti su tutto il territorio nazionale ritenuti responsabili di detenzione e divulgazione di materiale pedopornografico. Le indagini sono state avviate dopo una segnalazione on line alla Polizia per la presenza nella chat di un noto social network di foto e video in cui venivano commessi abusi sessuali su minori. Sono stati quindi identificati i responsabili che si nascondevano dietro false identità digitali. Sequestrati diversi dispositivi informatici sui quali è stato trovato il materiale pedopornografico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *