Il 20 ottobre alla Camera dei Deputati l’anteprima di “Quel che resta”, il docufilm dedicato ad Angelo Vassallo

Il prossimo venerdì 20 ottobre, a partire dalle 15:00, nella suggestiva cornice dell’Aula dei Gruppi Parlamentari della Camera dei Deputati, si terrà l’anteprima di “Quel che resta”, il docufilm dedicato al “Sindaco Pescatore” Angelo Vassallo. La produzione, realizzata e diretta da Luca Pagliari, vuole essere molto più di un semplice documentario. Un omaggio alla vita straordinaria di Angelo Vassallo e del suo impegno nella difesa del territorio dal malaffare. La storia di Angelo Vassallo, un vero baluardo del proprio territorio, rappresenta un monito per le giovani generazioni e per tutti coloro che desiderano intraprendere la strada della politica onesta e dell’amministrazione virtuosa. Luca Pagliari afferma che questo lavoro va visto proprio per la sua utilità nel farci comprendere cosa significhi realmente fare politica autentica. Il documentario, della durata di 24 minuti, ha due protagonisti principali: Dario Vassallo, il fratello di Angelo, che da oltre un decennio lotta per scoprire la verità; e Gerardo Spira, il Segretario Comunale che si unì ad Angelo nella sua battaglia per ripristinare la legalità perduta.

All’incontro, che sarà trasmesso anche in diretta streaming sulla webtv della Camera, interverranno Dario Vassallo fratello di Angelo Vassallo e Presidente della Fondazione Angelo Vassallo Sindaco Pescatore; Francesco Tosi, sindaco di Fiorano Modenese; Anna Maria Anselmi, avvocato della Fondazione Vassallo; Stefania Ascari, membro delle commissioni Giustizia e Antimafia e deputata del Movimento 5 Stelle; Massimo Martinelli, direttore de “Il Messaggero”; e Antonio Ingroia, avvocato della Fondazione Angelo Vassallo, già magistrato.

Come afferma la Fondazione Vassallo “Quel che Resta è un omaggio a un uomo straordinario, un richiamo alla legalità e alla dedizione al bene comune, un invito a riflettere sul significato di una politica basata su principi solidi.”

Giovanna De Luca

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *