Piero De Luca: “Cancellare la riduzione dell’indennità di malattia dei marittimi”

“Altra misura folle del Governo, che decide di decurtare nella Manovra di Bilancio l’indennità di malattia del personale marittimo, portandola dal 75% al 60%”.
Ecco quanto dichiarato in una nota dal deputato del PD Piero De Luca in merito alla legge di bilancio 2024 che, articolo 33, prevede un taglio dell’indennità di malattia dei marittimi e modifiche alle modalità di calcolo della retribuzione media.

“La modifica dell’indennità di malattia al ribasso crea gravi danni ai lavoratori del settore – dichiara De Luca- e rischierebbe addirittura di indurre ad una rinuncia alle cure da parte degli stessi perché verrebbero meno le condizioni economiche per assentarsi dal lavoro. Il settore dei lavoratori marittimi è già in grave crisi a causa della mancanza di personale e della difficoltà nel reperire ulteriori unità lavorative”. Il deputato teme quindi che con l’approvazione della misura il settore possa diventare ancora meno attrattivo, perdendo sempre più forza e competitività. “Una norma che va assolutamente cancellata dalla Manovra- aggiunge De Luca- e su cui faremo battaglia in Parlamento per evitare che venga perpetrata un’altra ingiustizia ai danni dei lavoratori italiani”.

Giovanna De Luca

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *