“Terre del Bussento” rilancia il turismo aderendo a “Destinazione Cilento”

Nutrita partecipazione ieri a Sapri per la presentazione del progetto “Destinazione Cilento”, promosso dalla Fenailp Turismo, a cui ha aderito anche l’associazione “Terre del Bussento”. “Terre del Bussento”, che nasce da una intuizione dell’associazione sindacale CICAS Turismo, opera nella Provincia di Salerno da due anni con l’obiettivo di ritagliare per questo territorio una nuova fetta di offerta turistica, stuzzicando l’interesse del turista verso le zone toccate dal fiume Bussento.

L’adesione a “Destinazione Cilento” manifesta un ulteriormente ampliamento di fronte delle associazioni sindacali che vogliono intraprendere un percorso comune. I passi mossi sino a questo momento sono finalizzati alla creazione del primo organismo turistico intermedio, che prenderà vita nel Cilento su impulso delle imprese.

“La strada è ancora lunga” – ha dichiarato il Presidente della Fenailp Turismo Marco Sansiviero – ma la volontà di percorrerla insieme alle altre associazioni che hanno già sottoscritto l’adesione alla Fenailp Turismo e a quante lo faranno in futuro ci rende certamente più forti e più credibili agli occhi del mondo istituzionale con il quale, per ovvie ragioni, si avvierà di sicuro una proficua interlocuzione”.

“Abbiamo deciso di aderire al progetto presentato ieri sera nell’aula consiliare del comune di Sapri – ha aggiunto Sansiviero – dopo aver ricevuto una sorta di mandato da gran parte delle oltre 70 persone che hanno partecipato in rappresentanza di molte strutture ricettive, del settore commerciale, dei servizi, del mondo dell’associazionismo e di concerto con il comune di Sapri rappresentato dall’assessore Amalia Morabito e non solo. Purtuttavia continueremo a lavorare sul nostro progetto di identità locale “Terre del Bussento”.
Giovanna De Luca

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *