“Strada assassina”, a Sapri presentato il libro delle mamme coraggio

Si è tenuta lunedì 13 novembre la presentazione del libro “Strada assassina” di Dino Frambati, giornalista e scrittore. La stesura di questo libro ha visto il supporto dell’Associazione Familiari Vittime della Strade e Madri Coraggio. Che racconta le storie di sette vittime della strada.

La presentazione è avvenuta nell’aula magna dell’istituto d’istruzione superiore Leonardo Da Vinci di Sapri con grande partecipazione di pubblico tra cui molti studenti.

All’incontro, organizzato dall’associazione culturale Dorothy Dream, sono intervenuti il dirigente scolastico del “Da Vinci” Corrado Limongi,ha visto la partecipazione del sindaco di Sapri, Antonio Gentile, e il consigliere regionale Tommaso Pellegrino, il quale lo scorso maggio presentò una proposta di legge proprio sulla sicurezza stradale, ed altre cariche politiche.

Dal comandante della Compagnia Carabinieri di Sapri Francesco Fedocci, dall’ispettore capo della Polizia Stradale di Sapri Silvio Riccio e dal comandante della Tenenza di Finanza di Sapri Nunzio Tricoli è arrivato l’ invito ai ragazzi affinchè siano prudenti e abbiano un corretto comportamento sulle strade.
Non sono poi mancati momenti toccanti con  le testimonianze delle mamme coraggio Pietrina Paladino e Maria Therese Mega, i cui figli, Maria Dorotea Di Sia e Lorenzo Pio Coronato, hanno lasciato la loro vita sull’asfalto.
Frambati ha sottolineato che “Insieme alle associazioni Mamme Coraggio e Familiari Vittime della Strada, che mi hanno accompagnato a conoscere le varie storie, abbiamo realizzato questo libro che ho scritto con cuore, passione e persino quasi commuovendomi in certi momenti”. L’autore ha anche dialogato sul tema della sicurezza stradale con i numerosi giovani presenti in aula magna.
E’ stato un momento emozionante ed educativo per le tante persone tra studenti, insegnanti, cittadini ed autorità,che hanno partecipato all’evento.

Michelangela Di Mieri

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *