Quattro operatori perdono il lavoro a Sala Consilina. Sit in al municipio: “Non riusciamo a spiegarcelo”

Tre dei quattro lavoratori di Sala Consilina che non sono stati confermati nell’organico degli operatori della nuova ditta SuperEco, che si occupa del servizio di igiene urbana del comune più popoloso del Vallo di Diano, si sono ritrovati ieri sotto il municipio. In loro compagnia alcuni amici e parenti. Il quarto è già emigrato per cercare nuovo lavoro. I quattro , due hanno più di 50 anni, non sono stati confermati in quanto – stando a quanto si legge sulla lettera inviata dall’azienda – non hanno superato il periodo di prova. Si tratta di lavoratori, che sono in servizio da anni nelle cooperative che si sono occupati del settore a Sala Consilina. In municipio non c’era alcun amministratore e quindi non hanno potuto confrontarsi. Verrà richiesto dall’opposizione un consiglio comunale monotematico.

Potrebbero interessarti anche...

2 risposte

  1. fusco antonio ha detto:

    …..come sempre le deficienze organizzative e la mancanza di capacità di chi organizza il lavoro e di alcuni amministratori vengono scaricati sui lavoratori. Non conosco questi lavoratori ed a loro va la mia solidarietà , ma ripensino gli amministratori ed i dirigenti comunali al loro operato in anni di amministrazioni dormienti e che hanno ridotto il vallo e sala in particolare ad una riserva indiana,.

  2. Emidio Rubano ha detto:

    Bisogna intervenire e aiutare i lavoratori licenziati. Hanno famiglia e hanno bisogno del lavoro.. La ditta appaltatrice avrebbe dovuto assumersi L’impegno di non licenziare alcun dipendente
    Questo bisognava inserirlo nel bando di gara che è stato svolto
    Chi ha bandito la gara è stato superficiale e non ha salvaguardato i dipendenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *