Trovata cadavere a Capaccio Paestum, è forte l’ipotesi di un femminicidio

Si fa sempre più forte l’ipotesi di omicidio in merito al ritrovamento del cadavere di una donna in avanzato stato di decomposizione. Il ritrovamento è avvenuto lo scorso 10 novembre a Capaccio Paestum all’interno di un villaggio turistico. Si tratta di Virginia Petriccciuolo, 57 anni, residente a Napoli. La Procura di Salerno sta indagando per omicidio volontario, sospettando un caso di femminicidio. Nonostante il riserbo degli inquirenti, le prime indagini confermano la pista di una morte violenta. Ci sarebbero segni di soffocamento attorno al collo della vittima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *