Voleva fare del male a una donna di Battipaglia: fermato un 28enne partito dalla Lombardia

Fino a Montecorvino Rovella, tra la Piana del Sele e i Picentini da  Lissone, comune della Brianza per aggredire la ex. Poteva esser una tragedia, per fortuna è stata sventata dai carabinieri, a Battipaglia. Il protagonista è un 28enne di Lissone: è nato in Ucraina, come riporta la Città, che voleva fare del male a una battipagliese che anni fa si trasferì nella monzese Seregno: ha due figli – entrambi minori – da un precedente matrimonio.

E sono stati proprio l’ex marito e l’ex suocera a lanciare l’allarme. Era arrivato sui loro cellulari un inquietante messaggio dell’uomo che s’è messo in viaggio per “fare del male” alla 46enne e al suo primogenito: questo il raccapricciante annuncio ai vecchi familiari di lei su WhatsApp, accompagnato dalla foto d’una pistola revolver (tranquillamente portata con sé sul treno, anche se alla fine, almeno quella, s’è rivelata un’arma giocattolo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *