I provvedimenti della Polizia di Stato nel salernitano a tutela delle fasce deboli

Negli ultimi 2 mesi il Questore della Provincia di Salerno ha diramato specifiche direttive volte ad intensificare l’attività  di controllo del territorio con diverse misure di prevenzione.  L’attenzione, in particolare, è rivolta alle persone anziane. In questo contesto  anche in accoglimento di proposte avanzate dai Comandi Carabinieri dei Comuni della costiera amalfitana, sono stato irrogati  4 provvedimenti di Divieto di ritorno a carico di altrettanti soggetti resisi responsabili del reato di truffe in danno di persone anziane, ultra 65enni. I quattro, usando la tecnica del “falso incidente” nel quale era stato coinvolto un familiare o della “consegna del pacco ordinato da un proprio congiunto”, sono riusciti a raggirare le proprie vittime dalle quali si sono fatti consegnare denaro contante o, in mancanza, monili ed oggetti preziosi.  Nell’ambito delle attività di controllo e prevenzione dello spaccio di droga, il Questore di Salerno ha irrogato numerosi provvedimenti di Avviso Orale e Divieto di ritorno a carico di soggetti gravati da precedenti specifici, identificati nel corso dell’attività di controllo del territorio.

Il Questore di Salerno ha inoltre avanzato al Tribunale – Sezione Misure di Prevenzione di Salerno, quattro proposte di applicazione della Misura di Prevenzione Personale della  Sorveglianza Speciale della P.S. nei confronti di soggetti che, registrando a proprio carico numerosi pregiudizi di polizia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione di armi, maltrattamenti in famiglia, hanno dimostrato di essere particolarmente inclini a violare le leggi e con ciò rappresentare un pericolo per la collettività.

In merito al fenomeno dei parcheggiatori abusivi sono stati irrogati 11 provvedimenti di D.A.S.PO Urbano e  3 Fogli di via obbligatori a carico di parcheggiatori abusivi nella zona dello stadio Arechi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *