Italfutsal verso Slovenia e Spagna: tra i convocati di Bellarte anche Calderolli e Liberti della Feldi Eboli

Gli ultimi due sforzi, le ultime due partite: 80 minuti separano la Nazionale italiana di futsal dalla possibilità di qualificarsi a Uzbekistan 2024, la 10ª edizione del Mondiale di calcio a 5. Venerdì 15 a Lubiana (ore 18.30) si gioca Slovenia-Italia, mercoledì 20 dicembre invece grande attesa per la sfida del PalaCattani di Faenza (sempre alle 18.30, in diretta Rai Sport con ingresso libero fino a esaurimento posti) con la Spagna. Gli Azzurri si raduneranno a Porec, in Croazia, lunedì 11 dicembre e da lì si sposteranno a Lubiana alla vigilia della partita con gli sloveni: il Ct Massimiliano Bellarte ha convocato 18 calciatori. Fra questi la vera novità è rappresentata da Giovanni Pulvirenti della Meta Catania. Il classe ’96 – una sola presenza nel 2016 a Faenza contro la Romania con Menichelli in panchina – mancava in azzurro dal 2019 quando l’allora Ct Musti lo chiamò per due amichevoli con la Croazia, senza però mai schierarlo nei 14. Tornano a vestire la maglia Azzurra invece anche Francesco Liberti della Feldi Eboli, Michele Podda della Meta Catania e Mattia Raguso della L84.

L’Italia è seconda nel girone, con 7 punti, 3 meno della Spagna capolista e altrettanti più della Slovenia, terza. All’ultimo posto del girone la Repubblica Ceca, a 1, già eliminata. Al Mondiale si qualifica direttamente solo la prima classificata. Complicato per gli Azzurri raggiungere il primo posto, ma non impossibile: decisiva risulterà la sfida con la Slovenia del 15 dicembre. Vincendo lì, gli Azzurri si presenterebbero a Faenza con le carte in mano per poter contendere alla Spagna il primo posto (in un eventuale arrivo a pari punti varrà lo scontro diretto, con l’Italia che parte in leggero svantaggio, avendo perso 1-0 nel match d’andata). In caso di arrivo alle spalle delle Furie Rosse, invece, qualora si rientrasse fra le 4 migliori seconde dei 5 gironi di questo Elite Round, si passerebbe dal play off (gare di andata e ritorno da sorteggiare il 25 gennaio) per definire la qualificazione a Uzbekistan 2024.

In occasione di Italia-Spagna sono numerose le iniziative che faranno da corollario alla partita. Domenica 17 presso il PalaCattani (ore 17.30) si terrà il clinic, organizzato dall’AIAC, con Alessandro Ramello, tecnico delle giovanili del Bologna FC, con tema ‘L’integrazione fra futsal e calcio per la formazione in ambito giovanile’. A seguire, i partecipanti al clinic potranno assistere all’allenamento pomeridiano degli Azzurri (ore 19) e in chiusura di seduta avere un confronto sulle metodologie con il Ct Massimiliano Bellarte e il suo staff. Lunedì mattina, invece, alle 10 presso la Sala Bigari del Comune di Faenza, si terrà la conferenza stampa aperta ai media. Infine, nella mattinata di martedì 19 gli Azzurri faranno visita al MIC, il Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza, la raccolta di arte ceramica più grande al mondo: all’interno della visita è previsto un incontro con i ragazzi dell’Istituto tecnico statale Oriani a indirizzo sportivo. A seguire, gli studenti potranno assistere all’allenamento della Nazionale al PalaCattani.

 

L’elenco dei convocati

Portieri: Lorenzo Pietrangelo (Came Treviso), Jurij Bellobuono (Napoli Futsal), Gianluca Parisi (Sandro Abate)

Giocatori di movimento: Carmelo Musumeci (Meta Catania), Fabricio Calderolli (Feldi Eboli), Giovanni Pulvirenti (Meta Catania), Gabriel Motta (Jimbee Cartagena), Francesco Liberti (Feldi Eboli), Enrico Donin (Mantova), Michele Podda (Meta Catania), Gabriele Ugherani (Sandro Abate), Alex Merlim (Sporting Lisbona), Antonino Isgrò (Olimpus Roma), Lorenzo Etzi (Sandro Abate), Giuliano Fortini (L84), Mattia Raguso (L84), Marcelo Padilha (Olimpus Roma), Christopher Cutrupi (Olimpus Roma)

Staff – Tecnico federale: Massimiliano Bellarte; Capodelegazione: Luca Bergamini; Segretario: Fabrizio Del Principe; Assistente allenatore: Vanni Pedrini; Preparatore atletico: Dario Pompa; Preparatore dei portieri: Luca Chiavaroli; Videoanalista: Sebastiano Alfio Giuffrida; Medici: Nicola Pucci e Benedetto Carta; Fisioterapisti: Diego Falanga e Claudio Princiotta Spanò; Addetto stampa: Matteo Santi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *