Traguardo straordinario al “Curto” di Polla. Superata la soglia dei 400 parti annui

Nonostante la grave carenza di ostetriche, l’ospedale di Polla è riuscito a raggiungere la quota di 400 nati alle 16:05 di oggi.

È evidente l’impegno e la dedizione degli operatori dell’Unità Operativa Complessa di Ostetricia e Ginecologia, come sottolineato dal dott. Francesco De Laurentiis, primario del reparto che infatti afferma: “Un grosso vanto ed orgoglio per noi operatori dell’Unità Operativa Complessa di Ostetricia e Ginecologia, un risultato raggiunto grazie all’impegno di tutti gli operatori che da anni lavorano fino allo stremo. Il completamento dell’organico delle ostetriche non può far altro che implementare il risultato e far lavorare con tanta più dedizione e serenità”.

L’annuncio del completamento dell’organico delle ostetriche è una prospettiva incoraggiante, poiché potrebbe contribuire a migliorare ulteriormente l’efficienza e la qualità dell’assistenza.

Un personale completo può certamente ridurre lo stress e consentire agli operatori di svolgere il loro lavoro con maggiore dedizione e serenità, come menzionato dal dott. De Laurentiis.

Si spera che questa situazione positiva possa continuare e che l’ospedale di Polla possa ricevere ulteriori risorse, per garantire un’assistenza ottimale alle mamme e ai neonati.

 

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. fusco antonio ha detto:

    ….BENE UN REPARTO CHE FUNZIONA DOVE EVIDENTEMENTE OPERANO OPERATORI SANITARI DEGNI, CAPACI ED UMANI. MA IL RESTO LANGUE E SI SPEGNE CON LE VITE DI CENTINAIA DI PAZIENTI NON CURATI ADEGUATAMENTE E MALE DA TANTI INDIFFERENTI E INCAPACI OPERATORI SANITARI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *