Giacomo Mercurio, originario di Sala Consilina, è campione italiano assoluto nella Rally Obedience: storia di rivincita e rinascita

C’è chi più degli altri ha la determinazione per trasformare una fragilità in occasione di rivincita, riuscendo a scoprire e coltivare anche una nuova passione. È quanto successo a Giacomo Mercurio, battipagliese originario di Sala Consilina, nei confronti della Rally Obedience, disciplina sportiva cinofila nata negli USA nel 2000 e che prevede che cane e conduttore compiano insieme un percorso eseguendo degli esercizi indicati da cartelli disposti lungo il tragitto dall’istruttore, nel minor tempo possibile e con la massima precisione.

Giacomo si allena dal 2017 insieme al suo Tommy (un meticcio di 10 anni) e alla sua istruttrice del Centro “Impronte Asd” di Eboli, Giorgia Faralla. Oggi a Cattolica si è laureato Campione Italiano Assoluto nella categoria speciale in cui gareggiano sia cani che conduttori con disabilità. Il tutto per l’orgoglio della compagna di vita Tiziana perché la passione per i cani e le attività cinofile è una questione di famiglia.

“Questo sport è rinascita e libertà, ho iniziato per gioco e adesso non posso farne a meno nonostante sia una battaglia durissima”. Un successo arrivato grazie agli insegnamenti della sua coach e a un impegno che lo coinvolge una volta a settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *