Kit diagnostici e terapie contro infezioni e tumori: ecco il nuovo progetto dello spin off universitario Federico II

È in arrivo il primo prodotto sviluppato dal neonato spin off Elysium Cell Bio Ita dell’Università degli Studi di Napoli Federico II con sede al CEINGE Biotecnologie Avanzate Franco Salvatore.

Si tratta di una soluzione nano-spray, con proprietà lenitive del tratto respiratorio superiore, composto da sostanze naturali, che hanno proprietà antinfiammatorie, antibatteriche, antimicotiche, antivirali, antiossidanti e prebiotiche,  frutto degli studi di due giovani genetisti, Veronica Ferrucci e Pasqualino de Antonellis, guidati da Massimo Zollo, ordinario di Genetica Federico II e Group Leader CEINGE, e con l’ausilio di  collaborazioni italiane ed europee.        Il segreto del primo prodotto di Elysium (a breve in farmacia) sta nell’aver combinato estratti di sostanze naturali (Propoli, Verbasco e Timo), conosciute per la loro funzione protettiva delle mucose, con un additivo alimentare. “Abbiamo scoperto che i polifosfati inorganici a catena lunga –  dichiara Veronica Ferrucci – possiedono un’attività antinfiammatoria, antibatterica, antifungina e antivirale, che inibisce e previene le infezioni.”

“Nel corso dei nostri studi durante il periodo della pandemia – spiega il professor Zollo – abbiamo capito che i meccanismi di regolazione dell’infezione e di ripropagazione virale mimano i fenomeni legati alla tumorigenesi. Elysium ha lo scopo di creare sia kit diagnostici per rilevare il SARS-CoV-2 e altri virus emergenti, che prodotti terapeutici. In più, vista l’analogia dell’attività biologica tra le infezioni da SARS-CoV-2 e i tumori, il nostro spin-off si propone individuare target terapeutici anche nel campo dell’oncologia, in particolare dei tumori del cervello e del cancro al seno”

 

Ylenia Trotta 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *