Coppa Italia, contrappasso Feldi Eboli, eliminata per la peggior classifica

Dopo aver superato il Primo Turno di Coppa Italia grazie alla miglior posizione in classifica dopo il pareggio nei tempi supplementari contro lo Sporting Sala Consilina, la Feldi Eboli vede capovolgersi la situazione nel Secondo Turno contro l’Ecocity Genzano, dove il 2-2 finale dopo gli extra time condanna le volpi all’eliminazione in virtù della peggior posizione in classifica in campionato nei confronti dei laziali. Sfuma così la possibilità di qualificazione alle Final Four di Policoro 2024. 

Il primo squillo della gara è dell’Ecocity, che dopo qualche minuto trova il gol che sblocca la gara. A siglarlo è capitan Fusari che con una splendida azione personale porta in vantaggio i padroni di casa. Ci prova anche Bissoni, mentre per la Feldi è Liberti a cercare fortune invano. Il pareggio delle volpi è nell’aria e si materializza con una gran azione solitaria di Vincenzo Caponigro, che si accende e realizza un gol dei suoi che vale l’1-1 al PalaCesaroni. La gara si gioca su ritmi molto alti e a un minuto dal termine del primo tempo Fabricio Calderolli appofitta di un errore in uscita dall’Ecocity e apparecchia per Selucio, il numero 77 calcia sotto le gambe di Mammarella e porta in vantaggio la Feldi Eboli, che ribalta la gara. A pochi secondi dal termine Braga ha una colossale occasione per l’1-3, servito ancora da un assist al bacio di Calderolli, ma da due passi non riesce ad appoggiare in rete.

Dal mancato gol, la ripresa si apre nel peggiore dei modi per il numero 13 delle volpi, che è sfortunato nel deviare nella propria porta una rimessa laterale dopo un’incomprensione con Dalcin, è 2-2. Il portiere dei campioni d’Italia è bravo poi a salvare sui tentativi di Pina e dell’ex Luizinho, con l’Ecocity che spinge retivalizzato dal pareggio. La Feldi però ha bisogno del gol vittoria e ci provano sia Caponigro che Patias, ma la gara si deciderà ai tempi supplementari.

Le volpi iniziano l’extra time con il bonus falli esaurito e a 30 secondi dal termine del primo tempo il fallo di Patias sull’ex Fantacele regala tiro libero al Genzano. Alla battuta l’altro ex, lo specialista Luizinho, che calcia fuori graziando i suoi vecchi compagni. Nel secondo tempo mister Samperi si gioca la carta del portiere di movimento infatti, in mancanza di rigori, un pareggio condannerebbe le volpi all’eliminazione per il peggior posizionamento in classifica in campionato rispetto all’Ecocity. L’inverso rispetto a quanto successo nel turno precedente contro lo Sporting Sala Consilina. La Feldi spinge e Mammarella si oppone ai tentativi di Patias e Selucio, riuscendo a tenere il risultato inchiodato sul risultato finale di 2-2.

Le volpi ebolitane salutano così la seconda competizione nazionale più importante e saranno ancora di scena al PalaCesaroni di Genzano, il prossimo venerdì, per la ventunesima giornata di Serie A Futsal, ancora contro l’Ecocity.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *