Donna inveisce contro un barista e i clienti di un locale a Polla. Gestore costretto a chiudere

Una persona, una donna residente a Polla, nei giorni scorsi ha dato in escandescenza nei pressi di un bar. Il gestore del locale, considerando che non si è trattato del primo episodio del genere, è stato costretto a chiudere e chiamare carabinieri e agenti della Polizia municipale. E’ accaduto al bar Fox in pieno centro di Polla. La donna di origini straniere, probabilmente sotto i fumi dell’alcol, ha aggredito verbalmente il proprietario e inveito contro alcuni avventori. Inoltre non è la prima volta che è accaduto e sempre al bar Fox tanto che il gestore ha chiesto interventi urgenti alle autorità competenti. Sul posto i carabinieri della Compagnia di Sala Consilina e gli agenti della Polizia municipale.

Occorre anche aggiungere che circa un mese fa l’amministrazione di Polla, guidata dal sindaco Massimo Loviso, ha emesso un’ordinanza nella quale si vietava ai locali del comune di servire bevande alcoliche a persone in stato di confusione mentale o già in preda ai fumi dell’alcol, questo proprio perché si erano ripetuti diversi episodi simili, con protagonisti diversi rispetto alla storia sopra raccontata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *