Sito di stoccaggio di prodotti petroliferi a Polla. “Positivo si cambia” chiede chiarimenti

“Vogliamo capire cosa verrà fatto nel sito di stoccaggio di prodotti petroliferi in progetto a Polla”. E’ la richiesta di alcuni consiglieri di Sala Consilina che spronano il delegato alla Comunità montana dell’Amministrazione affinché si faccia portavoce di questa richiesta all’interno dell’Ente sovracomunale. Erminia Pinto e Antonio Santarsiere,  di Positivo si Cambia, hanno scritto al sindaco Francesco Cavallone. “La nostra comunità Montana e larghi parti della società civile da sempre trovano un punto di unione nella salvaguardia dell’ambiente. Spinti da questo spirito abbiamo chiesto al nostro delegato alla Comunità montana di mettere a disposizione del Consiglio comunale di Sala Consilina i documenti e gli atti richiesti dal presidente Raffaele Accetta riguardarti il permesso per la costruzione di un sito di stoccaggio di idrocarburi nell’area Pip del comune di Polla”. Il progetto del sito di stoccaggio di prodotti petroliferi è stato approvato a Polla da qualche mese ma questo ha provocato diverse polemiche soprattutto per la difficoltà di accesso agli atti. Il sindaco di Polla, Rocco Giuliano, però, in una recente intervista ha fatto sapere che gli atti sono a disposizione e il Comune controllerà che tutto proceda per il meglio.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Giovanni D e Lauso ha detto:

    Il comune di Polla effettuerà i controlli affinché tutto proceda per il meglio? Beh, se prima ero preoccupato per l’eventualità di vedere realizzato questo sito di stoccaggio di idrocarburi ora, sono terrorizzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#