Teggiano (SA): furto sacrilego nel Santuario di San Michele al Monte.

Teggiano – Ancora un furto sacrilego in una chiesa del Vallo di Diano. Questa volta nelle mire dei malviventi è entrato il santuario di San Michele al Monte di Teggiano. I ladri apprifttando del fatto che la chiesa si trova in una zona montuosa isolata dal resto del paese hanno avuto tutto il tempo per agire indisturbati. Per entrare nel santuario hanno dovuto scardinare il cancello ed il portone di ingresso. Una volta dentro si sono messi a caccia di oggetti preziosi e sono riusciti a portare via una catenina d’oro ed un anello che erano stati donati dai fedeli come “ex voto”. Ad accorgersi del furto è stato un cittadino dei Teggiano che trovandosi di passaggio nei pressi del Santuario ha notato che il cancello era stato forzato. Ha dato immediatamente l’allarme e avvisato il canonico della cattedrale di Santa Maria Maggiore di Teggiano, il reverendo don Giuseppe Puppo, responsabile anche del Santuario di San Michele al Monte. Don Giuseppe insieme ai Carabinieri della locale stazione si è recato al Santuario per verificare cosa fosse successo. E dopo aver fatto l’inventario degli oggetti di valore presenti nella chiesa è venuto fuori che i ladri avevano portato via la catenina e l’anello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#