Emergenza idrica tra Polla e Caggiano: tutta colpa di una falla nel serbatoio. Previsti interventi urgenti

Da tempo in alcuni paesi del Vallo di Diano e nei comuni limitrofi al comprensorio si lamentano problemi con l’erogazione di acqua. A Caggiano soprattutto. Da una delibera del Comune di Polla si evince quanto denunciato a più riprese dai cittadini. Ovvero la perdita di acqua dal serbatoio. Sulla condotta idrica che collega il serbatoio “Torre delle Monache” con il serbatoio “Calvario”, si verifica un corposa fuoriuscita di acqua, come si legge sulla delibera dell’Amministrazione. Da questo problema ecco la decisione del Comune: “si rende indifferibile ed urgente un intervento di riparazione”. Il problema nasce in località Sant’Antuono a Polla, dove il serbatoio di compenso dell’acquedotto regionale di alimentazione alle reti idriche del comprensorio di comuni Polla, Sant’Arsenio, San Pietro al Tanagro, Caggiano e Salvitelle “manifesta – si legge ancora nel documento – di importanti riduzioni del carico idrico, con conseguenti defezioni nelle portate di arrivo agli stessi comuni. Le suddette problematiche, in aggiunta ai maggiori consumi dovuti alla stagione estiva in corso, alimentano oltremodo i disagi a carico della cittadinanza locale, cui era interdetta la regolare fornitura soprattutto durante le ore notturne”. In base a questa constatazione il Comune ha chiesto e ottenuto al Commissario straordinario dell’Ato Sele,  l’assenso per fronteggiare l’incombente crisi della rete di distribuzione comunale. Per questo si è redatto un verbale di somma urgenza per l’esecuzione dei lavori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#