Una “app” contro le barriere architettoniche: Sala Consilina tra i primi Comuni di Italia ad aderire al progetto

E’ stato presentato questa mattina il progetto “No Barriere” proposto dall’associazione Luca Coscioni e accolto dal Comune di Sala Consilina che sarà il primo Comune nel sud Italia ad adottarlo. Il progetto è stato illustrato dal sindaco Francesco Cavallone, dal consigliere per l’informatizzazione Elena Gallo, dal tecnico comunale Attilio de Nigris e da Franco di Paola, referente nel Vallo di Diano (e non solo) per l’associazione.

La App “No Barriere“ è un servizio gratuito che l’associazione Luca Coscioni mette a disposizione dei cittadini, per ottenere l’eliminazione delle barriere architettoniche, attraverso la loro identificazione e segnalazione alle autorità competenti. La App è disponibile su Google play e App Store e il suo utilizzo è molto semplice e immediato: una volta registrato, l’utente deve fotografare la barriera e caricare lo scatto sulla App, insieme all’indirizzo esatto. Esiste anche la possibilità di usufruire del servizio attraverso il Web. In questo modo la barriera viene segnalata al sistema e automaticamente geolocalizzata nella mappa. Una volta ricevuta la segnalazione, il sistema invia all’utente una email con le istruzioni su come procedere, per richiedere l’eliminazione della barriera.  Il tutto è già disponibile sul sito del Comune.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#