Il calcio dilettantistico del Vallo di Diano sarà orfano della Pollese

Brutta tegola per il calcio dilettantistico del Vallo di Diano. Infatti non ci sarà ai nastri di partenza la storica U.s. Pollese. Quasi un secolo di storia per una società che ha fatto cose egregie nel corso della sua vita anche se già altre volte era “scomparsa” tanto che il nome usato ultimamente era Fipe ma per tutti, a Polla, era la storica U.s. Pollese con i suoi colori gialloverdi. Già qualche anno fa era risorta grazie all’opera di alcuni giovani del posto, all’interessamento dell’allora assessore Graziano Vocca e all’opera dello storico allenatore Francesco Lo Russo. La squadra aveva vinto il campionato di seconda categoria ma l’anno successivo, con un nuovo allenatore, alcune scelte poco felici, come il non creare un settore giovanile,la favola è andata spegnendosi. Negli ultimi due anni solo il grande lavoro di Donato Sarno, come giocatore e allenatore, è riuscito a tenere viva la passione a Polla. Con lui il segretario Alfonso Amoruso, il capitano Gianmichele Trezza e pochi altri (Gerardo Sabatella). Quest’anno invece non si è riusciti a unire le forze e la Pollese non scenderà in campo.

Ora a Polla infuria la polemica sul cambio di colore della tabella di ingresso da gialloverde, i colori della Pollese a rossoblù, colori del paese Polla ma che ricordano quelli degli odiati (sportivamente) cugini della Santarsenese. Al di là della polemica, il vero rammarico dovrebbe essere nel non vedere quei colori giallo e verdi correre nel campo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

#